SIM News

Piano nazionale di contrasto all’antimicrobico-resistenza

Schermata 2017-11-15 alle 16.31.29Il 2 novembre 2017 è stato approvato il Piano Nazionale di contrasto dell’antimicrobico-resistenza (PNCAR) 2017-2020, predisposto da un Gruppo di lavoro istituito nel 2015 e di cui fa parte come rappresentante della SIM la Prof.ssa Stefania Stefani.

All’interno del PNCAR sono stati individuati 6 ambiti di intervento per il contrasto  dell’antimicrobico-resistenza (AMR)  a  livello  nazionale,  regionale  e locale, e di seguito elencati:

  1. Sorveglianza
  2. Prevenzione e controllo delle infezioni
  3. Uso corretto degli antibiotici – compresa Antimicrobial Stewardship
  4. Formazione
  5. Comunicazione e Informazione
  6. Ricerca e Innovazione

Gli obiettivi generali della strategia proposta dal Piano sono la riduzione non solo della frequenza delle infezioni da microrganismi resistenti agli antibiotici ma, in generele, di tutte le infezioni associate all’assistenza sanitaria; obiettivi, questi, in linea con il Piano d’azione globale sull’antimicrobico-resistenza dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Punto fondamentale della strategia è chiaramente un monitoraggio e una valutazione costante delle azioni in base anche ai risultati raggiunti. Per questo, gli obiettivi del PNCAR sono stati divisi in “a breve termine” e “a lungo termine”. Nei primi, per esempio rientrano il reperimento delle risorse necessarie e il coordinamento delle azioni a livello sia centrale che regionale, mentre tra gli obiettivi a lungo termine annoveriamo la promozione dell’intersettorialità, in  particolare  tra  medicina  umana  e veterinaria. 

Per leggere l’intero documento:

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_2660_allegato.pdf

Annunci

Messaggi chiave per i microbiologi clinici – ECDC

Secondo l’ECDC ecco alcune delle attività che il microbiologo clinico dovrebbe sostenere per migliorare l’utilizzo degli antibiotici:

Adobe Spark (2)

 

 

 

 

 

 

a) partecipazione al team di gestione degli antibiotici, come membro chiave della squadra;

b) collaborazione con l’infettivologo e il farmacista ospedaliero per attuare un programma ottimale di gestione del trattamento antibiotico;

c) sostenere le linee guida sull’utilizzo degli antibiotici per le infezioni comuni e per la profilassi chirurgica basate sulle evidenze

d) identificare e segnalare tempestivamente la presenza di microrganismi (ad esempio nelle emocolture) e i risultati dei test di sensibilità antimicrobica;

f) presentare i dati in un modo da supportare l’utilizzo prudente degli antibiotici, ad esempio segnalando selettivamente i risultati di sensibilità antimicrobica;

g) fornire linee guida per la raccolta appropriata dei campioni, applicando criteri di rifiuto per i campioni inviati in modo non appropriato

h) guidare la terapia antibiotica empirica fornendo agli ospedali e ai reparti specifici (ad esempio alle unità di terapia intensiva o ai reparti di emergenza) dati cumulativi di sensibilità antimicrobica;

i) individuare le tendenze critiche nella resistenza agli antibiotici in ospedale e comunicare prontamente le osservazioni al team di gestione degli antibiotici e al team di controllo delle infezioni

Per maggiori informazioni

https://antibiotic.ecdc.europa.eu/en/get-informed/key-messages/key-messages-professionals-hospitals-and-other-healthcare-settings/key

Edizione speciale delle SIM News – World Antibiotic Awareness Week

La SIM supporta la “Giornata mondiale sull’uso appropriato degli antibiotici” (18 novembre) istituita dall’European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) e la “Settimana mondiale per l’uso prudente di antibiotici” (World Antibiotic Awareness Week, 13-19 novembre) organizzata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) attraverso la condivisione delle campagne di comunicazione predisposte dall’ECDC e dalla WHO,  ma anche tramite la pubblicazione di un numero speciale delle SIM News che raccoglie alcuni degli articoli più interessanti realizzati sul tema dell’antibiotico-resistenza.

Clicca qui per scaricarlo e leggerlo

Schermata 2017-11-10 alle 10.30.08

Inoltre, la SIM ha realizzato due video e un poster dedicati all’uso consapevole degli antibiotici e al ruolo del microbiologo e del Medico nella prevenzione nella gestione dell’AMR. I contenuti si trovano nella sezione dedicata sul nostro blog all’indirizzo:

https://societaitalianamicrobiologia.wordpress.com/category/resistenza-agli-antimicrobici/

SIM News – ottobre 2017

Schermata 2017-10-27 alle 16.38.14

Clicca qui per scaricarle. Buona lettura!

 

Lettera chiusura Corso SIM-SOIPA – F. d’Aleo

Giovani SIM

Cari colleghi Specializzandi,

per prima cosa desidero ringraziarvi per aver saputo cogliere l’opportunità unica data dal corso “La Parassitologia, Dalle Basi Alla Pratica  – MicroYoung Group: Advancement in Parasitology” targato SIM-SoIPa che avendo coinvolto grandi studiosi nazionali, è stato uno dei migliori proposti sul panorama nazionale!

La scommessa che le due società si erano prefisse è stata abbondantemente vinta, avendo contribuito alla migliore formazione dei discenti, tutti specializzandi iscritti ai primi anni di corso di una Scuola di Specializzazione in Microbiologia e Virologia.

Il gruppo Giovani SIM di cui mi fregio di essere rappresentante, ha sognato sin da quando ha mosso i suoi primi passi questo giorno, ha immaginato, ha osato, immaginare che qualcosa di questo tipo possa essere possibile.

E’ ovvio come l’organizzazione e la fattibilità di un corso del genere non possa essere stata sostenuta solo con la “volontà ” di fare ma sia dipesa anche dalla volontà di “investire ” nelle potenzialità dei giovani: e quindi un grazie alla SIM  nella persona della Prof.ssa Palamara  e del Prof. Galdiero; alla SOIPA  nella persona del Prof. Bruschi; Un grazie al Prof. Cringoli  che ha accolto le nostre richieste con un entusiasmo travolgente e che ha permesso che la permanenza qui al CREMOPAR  sia stata trasformata in un’esperienza indimenticabile. 22883037_1634605539936835_1783062769_n.jpg

Un grazie di cuore a Gianluigi Franci di SIM-Giovani e tutti i colleghi che si sono dedicati anima e corpo alla realizzazione di questo corso e senza i quali probabilmente sarebbe rimasto un altro sogno nel cassetto.

Per ultimo ma non ultimo il mio ringraziamento va alla dott.ssa Lina Mancuso  per l’accoglienza materna riservata a tutti gli specializzandi di questo gruppo e per la meravigliosa cena presso i templi di Paestum.

Cosa sono dunque i GIOVANI SIM. I giovani SIM sono un gruppo di sognatori che credono e immaginano che cose come questa siano possibili. Siamo giovani microbiologi che hanno trovato non una semplice stanza, nella casa dei microbiologi che è la SIM, ma anche persone, professionisti, amici pronti ad ascoltarli, a capirli e a spronarli affinché belle idee come questa diventino realtà.

Il progetto giovani SIM  è una fucina di idee, delle nostre idee. E’ un “gruppo aperto” cosi come oggi si definisce nel gergo comune, ognuno di voi ne fa parte e ne può fare parte attiva: proponendo, avanzando, costruendo, plasmando, cercando le proprie idee che poi altro non sono che le idee del nostro futuro.

Giovani SIM

Francesco d’Aleo

Schermata 2017-10-27 alle 16.24.06

 

Intervista al Prof. A.W. Friederich

Vi proponiamo l’intervista che abbiamo fatto al Prof. Alexander W. Friedrich durante il nostro Congresso nazionale. Il Prof. Friedrich è Chair dell’unità “Medical Microbiology and Infection Prevention” all’ Università di Groningen e Direttore del Dipartimento di Medical Microbiology and Infection Control all’University Medical Centre di Groningen (UMCG).

Oltre all’intervista, il Prof. Friedrich ci ha rilasciato questa frase che abbiamo qui il piacere di riportarvi:

“Sono molto felice che la mia presentazione abbia dato energia positiva ai colleghi italiani. Io mi sono sentito veramente tra amici e vedo bene quali sono le sfide che la nostra specializzazione deve affrontare anche in Italia. Vedo una enorme opportunità in Italia con una lunga tradizione di microbiologia medica e scientifica.In pochi congressi nazionali in Europa vedo tanti giovani come in Italia e questo mi ha dato la certezza che si potranno fare tante cose in futuro. Sarei molto contento di poter essere d’aiuto in questo, anche al livello Europeo o ESCMID.”

A questo sito trovate il suo cv completo http://www.rug.nl/staff/a.w.friedrich/cv?lang=en

“Micro-Young-Group: Advancement in Parasitology” – CORSO SIM-SOIPA

Pubblicato l’elenco degli ammessi al Corso. Buon lavoro!

Schermata 2017-10-17 alle 16.14.20

Diagnostica Microbiologica Avanzata – MASTER II LIVELLO Università di Pavia

Schermata 2017-10-17 alle 15.46.10Il Master in “Diagnostica Microbiologica Avanzata” ha come obiettivo la formazione di figure professionali (Medici, Biologi, Ve-terinari, Biotecnologi e Tecnici di La-boratorio Biomedico con Laurea Magistrale) che possano concor-rere a migliorare e rendere più efficiente l’approccio diagnostico nei diversi ambiti sanitari che, oggi, risultano sempre più embri-cati.

In particolare, il Master si pone l’obiettivo di diffondere la conoscenza delle più aggiornate possibilità diagnosti-che in Batteriologia, Virologia, Parassitologia e Micologia con la prospettiva di un miglioramen-to immediato dell’approccio “evidence based” per la scelta terapeutica in Medicina. Inoltre, il Master si rivolge all’ambito della Sanità Pubblica con compiti di sorveglianza delle infezio-ni nell’uomo e dell’interfaccia uomo-animale (zoonosi di interesse medico).

Schermata 2017-10-17 alle 15.46.19

Infine, è ambizione del Master, che ha caratteristiche di multidisciplinarietà, la formazione di personale altamente qua-lificato per progettazione e l’applicazione di approcci diagnostici innovativi che tengano in considerazione sia le possibilità offerte dalle più recenti tecnologie biomediche che i bisogni reali di una Sanità in costante evoluzione sulla spinta di mutate condizioni sociali, economiche, climatiche ed ambientali.

Per maggiori informazioni

 

Segreteria organizzativa Master: Sig.ra Daniela Sartori tel. 0382 502420 Fax 0382 502599
e-mail: segreteria.virologia@smatteo.pv.it

Scarica qui la Brochure

International Conference on Microbial Food and Feed Ingredients (MiFFI)

MiFFI_Webbanner

Dal 2 al 4 Maggio 2018 a Copenhagen si terrà l’International Conference on Microbial Food and Feed Ingredients (MiFFI)

I topics della conferenza gireranno attorno al grande tema della Microbiologia degli alimenti e in particolare:

  • Culture alimentari microbiche per l’industria del latte, della carne e del vino
  • Colture probiotiche per alimenti e integratori alimentari
  • Colture microbiche per i mangimi
  • Estratti di lievito e lievito
  • Proteine e ingredienti peptidici ottenuti mediante fermentazione, ad es. enzimi
  • Metaboliti prodotti dalla fermentazione e utilizzati come ingredienti in alimenti e mangimi, per esempio. vitamine, acidi, alcoli e sapori.

Conference Chairs: Egon Bech Hansen and Lars Bogø Jensen, National Food Institute, Technical University of Denmark

Per maggiori informazioni www.miffi.org 

Vincitori del Premio istituito dalla Fondazione Mario Campa e Springer Awards – Edizione 2017

 

IMG_8721

Il Presidente della SIM, alcuni dei membri delle Commisioni Poster, e i giovani vincitori dei Premi

Anche quest’anno abbiamo avuto l’onore e il piacere di poter premiare i tre migliori poster nell’ambito di diverse aree di Batteriologia – Micologia – Parassitologia; Virologia; Rapporti Microrganismo/Ospite con il Premio istituito dalla Fondazione Mario Campa pari a 500 euro.  Inoltre, le Commissioni hanno selezionato altri due poster che, per l’alto valore scientifico, hanno ricevuto lo Springer Award for Best Posters consistente in un buono per libri della Springer del valore di 180 €.

Di seguito i nomi dei vincitori

Questo slideshow richiede JavaScript.